L’esordio di Alemat

By 28 Luglio 2014 Senza categoria No Comments

Cambio vita a 50 anni con il vino!

 

La storia di Savio ed Elisabetta Dominici, intrepida coppia con la passione per il vino ed il sogno di aprire una azienda vinicola nel Monferrato.

Come tutti sanno, il vino migliora con l’età, ma anche i sogni maturano col passare del tempo! Savio ed Elisabetta hanno saputo aspettare ed hanno “affinato” la loro visione in botti di rovere.

Savio ha da sempre espresso il loro desiderio di cambiare vita e cimentarsi nella produzione di vino, per questo si guadagnò il soprannome ALEMATÁMat) che in dialetto Piemontese significa “É Matto”! Sembra che questa coraggiosa famiglia fosse destinata a intraprendere questo cammino e dietro al nome di questa nuova azienda vinicola  si nasconde una inaspettata curiosità, Alemat infatti è anche l’unione della prima parte dei nomi dei loro due figli, Alessandro (ALE) e Matteo (MAT).

Ma si sa, per citare un famoso cappellaio della favole, “Tutti i migliori sono matti“, e Alemat lo stanno dimostrando!

Accompagnati da un esperto vignaiolo e da un enologo di fama, hanno lanciato sul mercato i primi 4 progetti che portano il nome di Emilio, Brunaldo, Praie, Augusta, e  stanno velocemente  conquistando un vasto pubblico di appassionati e specialisti del mondo del vino.

La loro storia colpisce tutti i sognatori e il quotidiano La Stampa ha deciso di dedicargli un servizio durante l’edizione di Vinitaly 2014 , la più importante fiera del vino in Italia che si tiene ogni anno a Verona.

Per sapere qualcosa di più sulla incredibile storia di Alemat, guardate il video di Vinitaly 2014.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Cookies - Visitando questo sito o chiudendo questo box accetti la nostra Privacy Policy
Accetta Cookies
x